Apr 27, 2015 - poesia    No Comments

DOVE SONO LE FORBICI

pioggia066

Cosa vuoi che sia…
è stato solo un uragano…
Uno dei tanti
che arrivano improvvisi
e che buttano tutto giù in un attimo…
Cerco di rialzarmi
per riprendere il percorso
verso una nuova meta.
Ma non riesco a dimenticare
e quanto è successo mi è rimasto dentro.
Allora faccio finta di niente,
impacchetto il cuore,
tiro dritto confusa tra la gente.
Il percorso è difficile,
l’incedere mi affatica.
Ma cosa vuoi che sia…
succede a me.
E quei fili invisibili
ancora mi legano a te.
Sai?
Mi sento come se dovessi liberarmi di un aquilone,
ormai troppo lontano nel cielo.
Ho paura di essere trascinata via,
solo che è finita l’epoca dell’io bambino.
E non trovo più quelle stramaledette forbici
che ho gettato via.
Ma tanto cosa vuoi che sia…
rimarrò aggrappata a quel filo…
Il telefono squilla di là
e non ho voglia di rispondere
ho un po’ di nostalgia…
tu non mi chiami più.
Mi accoccolo sulla poltrona
e mi metto a pensare…
questi mobili sarebbero da cambiare…
Accendo la tv
ma i ricordi non se ne vogliono andare…
Cosa vuoi che sia…

Rosalba Angiuli

DOVE SONO LE FORBICIultima modifica: 2015-04-27T23:54:51+00:00da pesaro138
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento